Il sindaco Nicola Marani: resoconto periodico dell'attività amministrativa e comunicazioni varie

Segreteria 01/04/2021  - 67 letture

Il municipio

Vaccinazioni

Lo scorso 16 febbraio l'Amministrazione Comunale, come molti altri comuni del territorio, ha dato la propria disponibilità all'ATS Valpadana nel collaborare per la messa a disposizione sul territorio comunale di una struttu-ra per somministrare i vaccini ai residenti. Non avendone di adeguate per spazio (tranne la struttura scolastica), in accordo con la Parrocchia è stata concessa la disponibilità degli spazi dell'oratorio. Ad oggi siamo in attesa di risposte da parte di ATS, ma viste le difficoltà nel recuperare personale, at-trezzature e vaccini, dubito fortemente che si possa organizzare con il con-senso di ATS una struttura in ogni paese del territorio, anche se la cosa più logica sarebbe quella di vaccinare i cittadini in loco. Aspettiamo fiduciosi le scelte di ATS Valpadana.

Aiuti alle famiglie in difficoltà per l'emergenza Covid-19

Grazie ai fondi ricevuti dallo Stato, prosegue l'iniziativa approvata con la Delibera di Giunta n.58 del 11.12.2020 dei BUONI SPESA COVID-19. I cittadini che si trovano in condizioni di difficoltà economica possono beneficiare di buoni spe-sa del valore di:

  • 150,00 euro per nuclei familiari costituiti da una sola persona;
  • 250,00 euro per nuclei familiari costituiti da due o tre persone;
  • 350,00 euro per nuclei familiari costituiti da 4 o più persone.

È prevista un'ulteriore maggiorazione per i nuclei in cui siano presenti figli minori. Tali buoni consentono l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità solo presso gli esercizi commerciali individuati dall'Amministrazione Comunale e che sono indicati nell'informativa che viene consegnata unitamente ai buoni stessi. Il buono spesa può essere utilizzato in modo frazionato, ma non dà diritto a resto. Ènominativo e personale, non può essere, in alcun modo, ceduto a terzi e verrà ritirato dall'esercizio commerciale all'atto dell'acquisto e può essere speso solo per i seguenti prodotti:

  • prodotti alimentari (non alcolici e super acolici);
  • prodotti specifici per l'infanzia (omogeneizzati, latte, pannolini, ecc.);
  • prodotti per l'igiene ambientale (detersivi, detergenti, prodotti per la sanificazione, ecc.);
  • prodotti per la cura e l'igiene personale (farmaci, saponi, dentifrici ecc.).

I requisiti per la concessione dei buoni spesa sono i seguenti:

  • nucleo familiare residente nel Comune di Salvirola;
  • nucleo familiare con patrimonio mobiliare non superiore a 5000 euro;
  • coloro che si trovano nelle seguenti situazioni di bisogno in ordine di priorità:
    • Soggetti privi di reddito.
    • Soggetti monogenitoriali privi di reddito o con reddito inferiore a 800,00 euro mensili.
    • Soggetti che nel corso dell'anno 2020 hanno subito riduzioni di reddito significative.
    • Anziani soli con pensione minima o in assenza di pensione,
    • Soggetti per i quali si valutano vulnerabilità particolari non rientranti nelle categorie sopra indicate e che dovranno essere certificate.

I cittadini percettori di altri contributi pubblici (ad es. reddito di cittadinanza, cassa integrazione, NASPI o altro) o di forme di ammortizzatori sociali previste per l'emergenza covid-19, potranno eventualmente beneficiare della misura, ma sen-za priorità, sulla base di valutazione da parte dell'Ufficio dei Servizi Sociali. Gli interessati possono ancora presentare richie-sta, entro il 30 aprile 2021, utilizzando il modulo scaricabile dal sito istituzionale del Comune oppure presso gli uffici comuna-li. Il presente bando rimarrà valido fino all'esaurimento delle somme disponibili.

Spesa sul sociale

I costi sul sociale sono in netto aumento. Nei primi mesi del nuovo anno la previsione di spesa, a causa di nuove si-tuazioni critiche a cui il comune non può sottrarsi dall'intervenire, è passata da 20 mila euro a 50 mila euro. In un anno di emergenza i costi di compartecipazione per le rette in strutture per servizi assistenziali sono raddoppiati. Un onere di spesa importante per il nostro bilancio comunale, che limiterà notevolmente l'utilizzo dell'avanzo di amministrazione del 2020 per altri interventi. Alla luce di quanto predetto, se non arriveranno contributi da parte dello Stato a sostegno dei servizi in ambi-to sociale, l'Amministrazione Comunale, una volta ridotti ai minimi termini i costi sugli altri capitoli di spesa di bilancio, non potrà fare a meno di rivedere la tassazione locale. Di seguito riportiamo la suddivisione della spesa sul sociale del nostro comune:

Voce Costo
Convenzione con Soncino per l'Assistente Sociale: 7.000 euro
Quota consortile con Comunità Sociale Cremasca 6.000 euro
SAP servizi ad personam a sostegno di alunni in difficoltà 25.000 euro
Compartecipazione a rette di strutture per servizi assistenziali 50.000 euro
SAD servizi a domicilio 10.500 euro
Contributi ad Associazioni 6.000 euro
Contributi vari 4.000 euro
Consulenza Amministratore di Sostegno 3.500 euro

Così per un totale di 112 mila euro di previsione di spesa, mentre il costo a consuntivo nel 2019, ossia l'anno precedente alla pandemia, è stato di circa 50 mila euro. Purtroppo, in un anno la spesa è più che raddoppiata.

Assegnazione case popolari

È stato indetto l'avviso pubblico per l'assegnazione di 58 unità abitative disponibili, destinate ai servizi abitativi pubblici, situate nei comuni di: Bagnolo Cremasco, Casaletto di Sopra, Castelleone, Crema, Izano, Offanengo, Pandino, Ripalta Cremasca, Spino D'Adda, Vaiano Cremasco, Vailate, di proprietà di ALER Brescia-Cremona-Mantova e dei rispettivi Comuni dove sono ubicati gli al-loggi. La domanda di assegnazione potrà essere inoltrata entro il termine del 30 aprile 2021 alle ore 13, attraverso apposita piattaforma digitale.

Le agevolazioni edilizie 2021

Continuano ormai da anni le incentivazioni introdotte dall'Amministrazione per agevolare le ristrutturazioni e il recu-pero del patrimonio edilizio esistente. In tempi non ancora sospetti abbiamo proposto l'azzeramento degli oneri sul contributo di costruzione delle ristrutturazioni, anticipando Regione Lombardia che, con la L.R. 18/2019, ha introdotto il concetto di “Ri-generazione Urbana” ed ha definito i criteri che i comuni possono introdurre per la riduzione degli oneri di urbanizzazione e del contributo sul costo di costruzione in base alla tipologia di intervento sugli edifici e, precisamente:

  1. promozione dell' efficientamento energetico;
  2. aumento della sicurezza delle costruzioni relativamente al rischio sismico e riduzione della vulnerabilità rispetto alle esondazioni;
  3. demolizione o delocalizzazione di edifici in aree a rischio idraulico e idrogeologico, anche comportanti la riqualificazione degli ambiti fluviali;
  4. rispetto del principio di invarianza idraulica e idrologica, gestione sostenibile delle acque meteoriche, risparmio idrico, conseguimento del drenaggio urbano sostenibile;
  5. riqualificazione ambientale e paesaggistica, utilizzo di coperture a verde, interconnessione tra verde e costruito per la realizzazione di un ecosistema urbano sostenibile, anche in attuazione della Rete Verde e della Rete Ecologica; 
  6. tutela e restauro degli immobili di interesse storico-artistico ai sensi del d.lgs.42/2004;
  7. demolizione di opere edilizie incongrue, identificate nel PGT ai sensi dell'articolo 4, comma 9, della l.r.31/2014;
  8. realizzazione di interventi destinati alla mobilità collettiva, all'interscambio modale, alla ciclabilità e alle relative opere di accessibilità, nonché di riqualificazione della rete infrastrutturale per la mobilità;
  9. conferimento di rifiuti, derivanti da demolizione selettiva, a impianti di recupero e utilizzo di materiali derivanti da operazioni di recupero di rifiuti;
  10. bonifica degli edifici e dei suoli contaminati, in alternativa allo scomputo ai sensi del comma 4 dell'articolo 44, nel ca-so in cui gli interventi di decontaminazione vengano effettuati dal soggetto non responsabile della contaminazione;
  11. l'utilizzo, anche relativamente alle eventuali operazioni di bonifica, di metodiche, protocolli e tecnologie innovative per il tracciamento dei rifiuti e dei sottoprodotti di cantiere, nonché l'assunzione di sistemi interni di valutazione dei subap-paltatori e meccanismi di sicurezza sul lavoro.

Un'importante obiettivo raggiunto nell'anno è stato il riconoscimento da parte di Regione Lombardia del contributo per il dimensionamento sismico e l'efficientamento energetico della scuola primaria, per un importo di 220 mila euro a fondo perduto e 90 mila  euro a carico dell'Amministrazione. L'appalto, già assegnato con uno sconto del 26% circa sulle opere, vedrà la sua realizzazione nel 2020, nel periodo tra giugno ed agosto. Il contributo che è stato confermato lo scorso settembre dalla task force di Regione, arriva in seguito alla partecipazione al bando avvenuto nello scorso autunno 2018. Ritengo che sia motivo di orgoglio e grande soddisfazione il riconoscimento di tale contributo in quanto, a memoria, non ricordo un contributo di tale entità riconosciuto al Ns Comune per un'opera pubblica, ma soprattutto per la sua finalità volta a garantire la sicurezza e l'efficienza della nostra scuola.

Con la Delibera di Consiglio n.2 del 3 marzo 2021 l'Amministrazione ha approvato l'attuazione di tali misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale, nonché per il recupero del patrimonio edilizio esistente (L.R.18/2019) con i criteri attuativi (allegato A) per l'acceso alla riduzione del contributo sul costo di costruzione (L.R. 12/2005 art.43).

Sono stati stanziati nuovamente i contributi a fondo perduto per lo smaltimento dell'amianto, anche se quest'anno in forma inizialmente ridotta, in quanto parte di questi fondi saranno investiti dall'Amministrazione per la riqualificazione e piantumazione di nuove aree verdi. Il fondo amianto attualmente messo a disposizione nel Bilancio di Previsione 2021 è di 15 mila euro, ma potrà essere incrementato se l'avanzo di amministrazione per l'esercizio 2020 permetterà di stanziare altre risorse

Lavori pubblici

L'Amministrazione si era prefissata di partecipare a due bandi regionali per recuperare le risorse economiche necessarie alla riqualifica-zione del parco pubblico di Via Sabbioni e della P.zza G. Marcora. La scadenza per la partecipazione al bando regionale per il parco era prevista al 31/03, ma i fondi messi a disposizione sono stati esauriti il 19/02, pertanto la chiusura del bando è avvenuta in anticipo, precludendo la possibilità di parteciparvi e lasciando esclusi diversi comuni fra i quali il nostro.

Per la P.zza Marcora, con il bando a tema “Rigenerazione Urbana” la scadenza prevista era il 12/03, siamo riusciti a partecipare ed ora siamo in attesa dell'esito da parte di Regione Lombardia. L'intervento progettuale che l'Amministrazione Comunale di Salvirola ha promosso, come da programma elettorale, ha il fine di perseguire gli obiettivi di rige-nerazione urbana che riguardano appunto la riqualificazione della piazza comunale, intitolata negli anni '80 al Senatore Giovanni Marcora. L'obiettivo di questo progetto va inquadrato nella trasformazione urbanistica e territoriale che ha connotato lo sviluppo urbano del nostro comune. Il territorio del comune di Salvirola ha dimensioni medio – piccole, occupa una superficie di circa 7.37 kmq, ed e` collocato nella intersezione delle due strade provinciali SP20 e SP23. Contemporaneamente allo sviluppo immobiliare non è seguito lo sviluppo urbanistico degli spazi pubblici di aggregazione.

Sono venute meno le componenti come accessibilità`, dinamicità`, polifunzionalità` e soprattutto la vivibilità` del “centro urbano”, elementi che possono fare la differenza e rivalutare centri di minor di-mensione quali il nostro. Avendo riscontrato la carenza di spazi pubblici qualificati e di aree a verde pubblico attrezzato, nasce così la volontà di rigenerare la piazza come spazio pubblico, simbolo di aggregazione sociale, luogo di sosta ed incontro. Il progetto mira alla riqualificazione dell'area che comprende Piazza Marcora, Via Vittoria e Via de Patti e punta a riconnettere le funzioni che da sempre caratterizzano la piazza.

La riqualificazione degli spazi si colloca sicuramente come riqualificazione funzionale, ambientale e paesaggistica dell'abitato, andando a creare quel “centro” tanto caratteristico dei nostri paesi e che lo sviluppo immobiliare degli ultimi anni, soprattutto nei piccoli centri, ha snaturato. L'intervento vuole ricreare il luogo quale punto d'incontro per eventi, ma-nifestazioni culturali e per la vita di tutti i giorni, in quanto sono numerosi i servizi a cui si affaccia: comune, posta, ambulatorio, farmacia oratorio e chiesa.

L'opera, che prevede un costo totale di 490 mila euro (iva inclusa), consiste, oltre che nel rifacimento della pavimentazione con porfido, sienite e basalto, nell'abbattimento delle barriere architettoniche, la riqualificazione della cabina ENEL con l'interramento delle linee aeree “scoperte”, nuove panchine, parcheggi e piantumazioni. L'Amministrazione, in fase di analisi del quadro economico, non ha messo a disposizione risorse proprie derivanti da avanzo di amministrazione e punta ad ottenere il 100% del finanziamento a fondo perduto, anche perchè negli anni precedenti, con i contributi a fondo perduto concessi ai residenti per lo smaltimento dell'amianto e le minori entrate degli oneri sulle ristrutturazioni degli edifici, ha già partecipato attivamente con risorse proprie alla rigenerazione urbana del nostro comune. Ci tenia-mo a precisare che, qualora non ci venisse confermato il finanziamento da parte della Regione, in questa momento l'Amministrazione non accederà ad alcun finanziamento, in quanto ad oggi sussistono altre priorità, fra le quali, in primo luo-go, quella di non indebitare il Comune.

Per quanto concerne la riqualificazione del parco pubblico di Via Sabbioni, anche se la partecipazione al bando non ha potuto avere luogo, in seguito alla concessione di un contributo da parte di Regione Lombardia per 30 mila euro a tutti i comuni al di sotto dei 5000 abitan-ti, l'Amministrazione potrà procedere alla riqualificazione dell'area con nuovi passaggi pedonali, ampliamento degli spazi verdi e nuovi giochi inclusivi con tappetini anti trauma.

Inoltre, è stata eseguita la piantumazione del primo tratto di strada in Via Ro-ma verso il campo sportivo e verso la località Todeschino con 15 albe-relli di biancospino, punto d'inizio del progetto di riqualificazione del verde che l'Amministrazione, a parti-re da quest'anno, intende realizzare a stralci e che, insieme all'azione dello smaltimento amianto, rappre-senta un'importante miglioramento ambientale del nostro Comune. Il costo dell'intervento e` stato di 1.700 euro (iva inclusa). Il progetto di riqualificazione consiste in una serie di inter-venti con nuove piantumazioni, allo scopo di “abbellire” e migliorare il cono ottico di alcuni scorci del nostro paese, iniziando da Via Libertà, Via Sabbioni, Via Umberto I°, Via Vittoria, P.zza Marcora ed il tratto che continua verso località Todeschino. Quest'opera ha un costo totale di 100 mila euro e sarà realizzata in più anni, secondo le risorse economiche a dispo-sizione. Di seguito riportiamo alcune ricostruzioni delle future piantumazioni che intendiamo realizzare e presto il progetto sarà pubblicato sul sito nostro istituzionale.

Un altro tratto di piantumazione, che è stato realizzato in convenzione con la proprietà, si trova in località Albera, nel tratto tra il Naviglio Civico e la Villa.

Auguri di buona Pasqua

Ringrazio per l'attenzione e rimango a disposizione per eventuali chiarimenti ai seguenti recapiti: sindaco@comune.salvirola.cr.it e tel. 3392180057.

A nome dell'Amministrazione Comunale auguro a tutte le famiglie una SERENA PASQUA.

Allegati

FileTipo e dimensioneUltima modifica
 resoconto-completo-di-foto-disegni-e-renderingpdf - 685,38 kb01/04/2021 21:39:41

Servizio di newsletter

Vuoi essere regolarmente informato sulle attività amministrative?
Iscrivi il tuo indirizzo di posta elettronica per rimanere sempre informato sulle notizie ed eventi...

Premendo il pulsante "Iscrivimi" sarai indirizzato ad una pagina per confermare il trattamento dei dati personali.

Iscrivimi

Valuta questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies
Web Analytics