Dai un taglio alla povertà energetica. Concorso di immagini e fumetti per raccontare

Territorio 01/10/2020  - 71 letture

Ha preso il via una nuova iniziativa dell'Alleanza contro la povertà energetica, il progetto che Canale Energia ha avviato nel 2019 insieme ad Adiconsum, il concorso di illustrazioni “Dai un taglio alla povertà energetica... e lascia il segno”.

Perché un concorso su questo tema?

Sappiamo che consumare energia è più facile di quanto sembra. Soprattutto nei mesi forzati di permanenza in casa e con il crescere dello smart working abbiamo visto come la bolletta può lievitare rapidamente. Si possono commettere banali errori come aprire la finestra mentre c'è l'aria condizionata accesa o utilizzare gli elettrodomestici in maniera sbagliata. Oppure pensare d'aver fatto un grande affare, invece la stufetta appena acquistata consuma troppo. Abbagli che pesano in bolletta e che non sempre si conoscono. Un problema molto grave per alcuni. Allora come fare?

Da qui l'idea di parlare un po' di più di questi temi coinvolgendo il linguaggio immediato e dissacrante dell'illustrazione. Un modo semplice per arrivare a trasmettere buone pratiche e aiutare le persone a consumare meno.

 Il concorso indetto dal founder dell'Alleanza contro la povertà energetica, Canale Energia, intende far interpretare il tema della povertà energetica, con una creatività in grado di “lasciare un segno” su un tema così delicato.

A questa sfida il concorso chiede di rispondere nel modo più immediato e possibilmente divertente che detta la creatività, attraverso due possibili stili di arte grafica: il fumetto e il collage

 In palio tre buoni acquisto messi a disposizione dal partner Leroy Merlin del valore di 150,00 euro, 100,00 euro e 50,00 euro, validi negli store di tutta Italia. In più le opere più meritevoli saranno pubblicate sulla testata Canale Energia e potranno essere riprese dai partner dell'iniziativa.

Da tempo in Leroy Merlin abbiamo attivato iniziative di sensibilizzazione nei confronti dei nostri dipendenti, dei clienti e delle realtà presenti sul territorio sul tema della povertà energetica. Per mettere in moto cambiamenti servono progetti, magari anche relativamente piccoli, ma molto concreti. Da questa consapevolezza nasce, per esempio, la volontà di estendere un progetto solidale come ‘La lampadina sospesà in tutta la nostra rete di negozi. La povertà energetica in Italia è un fenomeno sommerso, ma purtroppo molto diffuso, che l'emergenza Covid-19 ha decisamente accentuato. Le famiglie più vulnerabili vivono spesso in abitazioni poco efficienti dal punto di vista energetico, situazione che le espone al rischio di spese ancora più elevate. Tuttavia, qualche buona abitudine accoppiata a semplici dispositivi per il risparmio, come appunto le lampadine protagoniste di quest'altra iniziativa, possono ridurre i consumi fino al 10%, permettendo di economizzare anche centinaia di euro all'anno sulla bolletta domestica

ha dichiarato Mauro Carchidio, direttore immobiliare e sviluppo sostenibile di Leroy Merlin Italia.

 A vincere quindi saranno in molti, ma soprattutto vinceremo tutti se di questo problema si parlerà sempre di più, perché più si fa informazione meglio si potrà arginare.

 Chi valuterà i lavori

Una giuria selezionata tra Brand Ambassador e partner dell'Alleanza valuterà l'efficacia del messaggio e l'attinenza al tema. Non mancheranno anche delle figure tecniche per valutare l'esecuzione dell'opera.

Segue in ordine alfabetico l'elenco dei giurati: Agnese Cecchini direttore responsabile Canale Energia, Laura Colombo, Segretario Generale Banco dell'energia Onlus, Paolo Di Censi graphic designer/illustratore di Gruppo Italia Energia, Dario Di Santo dg Federazione italiana uso razionale dell'energia, Katiuscia Eroe responsabile energia di Legambiente, Roberto Gerbo esperto di gestione energia, Emilio Sani avvocato, coordinatore GdL legislativo e regolatorio di Italia Solare, Ilaria Sabatino graphic designer di Gruppo Italia Energia, Stefania Savona Communication and brand director at Leroy Merlin Italia, Sarah Supino avvocato presso lo studio Salvini e Soci - studio legale tributario fondato da F. Gallo, Marina Varvesi responsabile dell'Area di “Innovazione e Ricerca” in Aisfor Srl, Benedetta Voltaggio avvocato presso lo studio Salvini e Soci - studio legale tributario fondato da F. Gallo.

Come partecipare?

Le opere dovranno essere inviate tramite email o wetrasfert a povertaenergetica@canaleenergia.com con: titolo (massimo 100 caratteri), un recapito telefonico, nome e cognome, entro il 4 novembre 2020 alle ore 19. Ti chiediamo anche di segnalarci il tuo profilo Instagram e/o Facebook per poter condividere l'immagine tramite i  profili social.

 Per restare aggiornato sulla galleria dei lavori che perverranno per prima cosa mettete like alla pagina Facebook AlleanzaControlaPovertaEnergetica e al profilo Instagram di Gruppo Italia Energia, l'editore autore dell'iniziativa.

Si possono inviare fino a due proposte grafiche per ciascuna categoria (fumetto e collage) anche con immagini a striscia, purché rientrino nel formato 3000x3000px a 300dpi, dimensioni massime complessive 5MB.

Attenzione: la ricezione dell'opera in tale formato è essenziale al momento della scelta del vincitore.

 Il lavoro deve essere INEDITO E ORIGINALE. Non può aver vinto un altro concorso o essere stato pubblicato da un altro editore. Ovviamente, non si può nemmeno inviare materiale copiato da altri autori o siti web. Il plagio non è accettato e faremo il possibile per verificare la buona volontà dei nostri partecipanti e soprattutto dei nostri vincitori.

Per informazioni

Per maggiori informazioni  consultate il regolamento online o contattate: info@povertaenergetica.it oppure telefonate al numero +39 06 87 67 87 51.

Condividi

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies
Web Analytics